ATELIER CARENZIO

Lusso e cultura sfilano sulla stessa passerella

L’Atelier Carenzio vuole essere un luogo in cui fare un salto nel tempo, in cui respirare le atmosfere degli anni ’40 e ’50 del secolo scorso. Un luogo in cui riproporre lo stile sartoriale, tipico degli ateliers parigini di quegli anni. L’abito, che ovviamente deve essere impeccabile in ogni occasione, è il nostro modo di apparire. 

I miei abiti vogliono riaffermare l’immagine femminile nel senso più sofisticato e chic del termine. Lo studio delle forme, la cura per i dettagli, la qualità dei tessuti, rendono l’abito fatto per apparire, creando così un’esclusiva filosofia del lusso.

Il concetto di lusso ha per me un significato più ampio rispetto a ciò che si può avere materialmente. Ritengo che una delle forme più raffinate di lusso sia la cultura: ecco perché il progetto Atelier Carenzio unisce tutto ciò che, oltre agli abiti, crea uno stile di vita.

Ecco allora le mie recensioni a mostre, libri e film che parlano di arte con il cuore, i miei consigli sulla moda perché siamo anche e soprattutto ciò che raccontiamo, che scriviamo. E poi i miei racconti su Parigi, sui luoghi da vedere e sui negozi da visitare per vivere fino in fondo una città che profuma di pane appena sfornato con un velo di burro e affascina con monumenti che sanno di storia antica e straordinaria. 

Il mio intento è quello di affascinarvi nello stesso modo in cui Parigi ha saputo conquistare il mio cuore, descrivendovi a modo mio quella parte di mondo in cui adoro vivere, rapirvi con un abito, un luogo, una storia o un profumo il cui sapore è indiscutibilmente parigino.

 

 

IL MIO MONDO

Je me presente

O si è un'opera d'arte o la si indossa

(Oscar Wilde)

Enchantée!
Credetemi, non è affatto facile presentare se stessi agli altri. Se dovessi partire da un luogo che mi rappresenta sceglierei senza alcun dubbio Paris: è il luogo in cui trascorro parte della mia vita e dal quale hanno preso avvio i miei progetti.
Ormai da qualche anno, insieme alla mia inseparabile compagna di vita a quattro adorabili zampette, Frida, faccio la pendolare Pavia-Parigi, la ville plus belle du monde.

Sono laureata in storia dell’arte medievale, quindi l’arte e il bello, o, meglio, la ricerca del bello, hanno sempre fatto parte della mia vita.

Con il passare del tempo, la mia passione per l’arte si è unita a quella per la moda, che ritengo una delle più affascinanti forme di arte, e Parigi ha assunto il ruolo di trait d’union.

Il mio intento è quello di raccontarvi quella parte di mondo in cui adoro vivere, attraverso i miei abiti, i libri , la musica e  i luoghi che mi rappresentano.

Bienvenue!